Pagina:La secchia rapita.djvu/183: differenze tra le versioni

m (Normalizzazione tag poem via bot)
  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 50%
+
Pagine SAL 75%
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
{{RigaIntestazione|||}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 6: Riga 6:


''A Napoli sen va la Dea d’Amore,''
''A Napoli sen va la Dea d’Amore,''
''E ’l principe Manfredi a l’armi accende.''
''E ’l principe Manfredi all’armi accende.''
''Al conte di Culagna infiamma il core''
''Al Conte di Culagna infiamma il core''
''Renoppia che di lui gioco si prende.''
''Renoppia che di lui gioco si prende.''
{{R|5}}''E d’uccider la moglie entra in umore''
{{R|5}}''E d’uccider la moglie entra in umore''
Riga 14: Riga 14:
''D’amante, e fagli alfin le corna in faccia''
''D’amante, e fagli alfin le corna in faccia''


I.
{{smaller|I.}}
Il carro de la Notte era già fuora
Il carro della notte era già fuora
{{R|10}}del cerchio che divide Affrica e Spagna;
{{R|10}}Del cerchio che divide Affrica e Spagna;
e non dormiva e non posava ancora
E non dormiva e non posava ancora
il glorioso conte di Culagna.
Il glorioso Conte di Culagna.
Va tra rivolgendo ad ora ad ora
Va tra se rivolgendo ad ora ad ora,
con quant’onore in campo egli rimagna,
Con quant’onore in campo egli rimagna,
{{R|15}}poiché mercé di sua felice stella
{{R|15}}Poichè, mercè di sua felice stella,
l’incantato guerrier tratto ha di sella.
L’incantato guerrier tratto ha di sella.


II.
{{smaller|II.}}
Quindi pensando a la cagion che spinto
Quindi pensando alla cagion che spinto
Melindo avea su ’l favoloso legno,
Melindo avea sul favoloso legno,
pargli non pur del ricco scudo vinto,
Pargli non pur del ricco scudo vinto,
{{R|20}}ma de la bella donna esser piú degno.
{{R|20}}Ma della bella Donna esser più degno.
Gli somministra il naturale istinto
Gli somministra il naturale istinto,
e la ragion del suo elevato ingegno,
E la ragion del suo elevato ingegno,
che poiché ’l campo il cavalier gli cede,
Che poichè ’l campo il Cavalier gli cede,
d’ogn’onor, d’ogni premio il lascia erede.</poem>
D’ogn’onor, d’ogni premio il lascia erede.</poem><span class="SAL">183,3,Redqueen</span>
1 432

contributi