Satira e antisatira/Dedicazione d'opera

Dedicazione d'opera

../All'Altezza Serenissima di Vittoria Medici della Rovere ../All'autrice IncludiIntestazione 27 giugno 2008 75% satire

All'Altezza Serenissima di Vittoria Medici della Rovere All'autrice
[p. 14 modifica]

Per l’Altezza Seren. di

VITTORIA

MEDICI DELLA ROVERE

Gran Duchessa di Toscana


Dedicatione d’Opera


REgina d’Arno, il cui bel pregio altero
Cresce à la Tosca insegna un altro mõdo,
     Poiche di meraviglie il sen fecondo,
     4Hai frà donne Regal l’onor primiero.

De i duo Tiranni à lo spietato Impero,
     Tempo distruggitor, e oblio profondo,
     Mentre frà l’õbre di tua Quercia ascõdo,
     8Questo mio parto di sottrar io spero.

 Se à Gioue sacra con l’età contende
     Quercia volgar. Quanto hauer diè valore
     11Quella, che in sette Mondi i rami stende?

Ah, che ’l bel nome tuo già vincitore
     Suona VITTORIA, e perché ’l mio diffẽde,
     14Torna il crine Regal Ciuico onore.