Rime (Stampa)/Rime varie/CCLXXXV

Rime varie

CCLXXXV

../CCLXXXIV ../CCLXXXVI IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime varie - CCLXXXIV Rime varie - CCLXXXVI

[p. 163 modifica]

CCLXXXV

Forse allo stesso.

     Mentre al cielo il pastor d’alma beltate
Coridon alza l’una e l’altra Stampa,
e mentre l’una e l’altra arde ed avampa
di far lui chiaro a questa nostra etate,
     in note di vivace amor formate,
d’amor, che solo in gentil cor s’accampa,
dice Anassilla al sol volta, che scampa
le forze avendo a piú poter legate:
     — Dch, perché stil, vaghezza ed armonia
d’alzar lui non ho io, rime e concento,
a segno ove pastor mai non è stato?
     Perché a voglia sí santa e cosí pia
non risponde il poter, che in un momento
faria lo stato mio chiaro e beato?