Rime (Stampa)/Rime varie/CCLXXII

Rime varie

CCLXXII

../CCLXXI ../CCLXXIII IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime varie - CCLXXI Rime varie - CCLXXIII

[p. 156 modifica]

CCLXXII

Ad una coppia illustre di sposi.

     Dch, perché non poss’io, qual debbo e quale
voi m’imponeste, al mio stil porre i vanni,
sí che ’l vostro bel nome, dagli inganni
del tempo tolto, al ciel spiegasse l’ale,
     coppia onorata, a cui null’altra eguale
si vede, o vedrà mai dopo mill’anni,
per virtute e valor salita a’ scanni,
ove raro o non mai sí salse o sale?
     Felice Serravalle, a cui per sorte
si diede l’esser retta e governata
da sí gran donna e sí degno consorte!
     Felicissima me, se fosse nata
o con voi prima, o con voi fin a morte
vivesse questa vita che m’è data!