Rime (Stampa)/Rime varie/CCLIV

Rime varie

CCLIV

../CCLIII ../CCLV IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime varie - CCLIII Rime varie - CCLV

[p. 147 modifica]

CCLIV

Ad un Zanni (Zane?).

     Zanni, quel chiaro e quel felice ingegno,
che splende in voi. e quel sommo valore,
di cui non ha, per quel che s’ode fuore,
Adria piú ricco e piú leggiadro pegno,
     io quanto posso umile a inchinar vegno,
serva di cortesia, serva d’Amore,
dogliosa sol che in cosí santo ardore
non van le forze del disir al segno;
     perché, a ridir per via di rime a pieno
quanto io v’onoro e quanto è ’l vostro merto,
ogn’altro stil, che ’l vostro, verria meno.
     Voi sol col passo saldo e passo certo
in questo d’Adria e fortunato seno
salite al monte faticoso ed erto.