Rime (Stampa)/Rime d'amore/XXXIII

Rime d'amore

XXXIII

../XXXII ../XXXIV IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime d'amore - XXXII Rime d'amore - XXXIV

[p. 21 modifica]

XXXIII

Sarà egli mai pietoso verso di lei?

     Quando sarete mai sazie e satolle
del lungo strazio mio, de le mie pene,
luci, assai più che ’l sol chiare e serene,
ch’ora illustrate il vostro amato colle?
     Quando fia che non sia di pianto molle
il petto mio, ch’a gran pena sostiene
l’anima fuggitiva, or che la spene,
ch’era si poca, ancora Amor ne tolle?
     Quando fia che vi vegga un dí pietose,
e duri la pietà vostra, e non manchi
tosto, come le lievi e frali cose?
     O non fia, lassa, mai, o saran bianchi
questi crin prima, e quei sensi amorosi,
accesi or sí, saranno freddi e stanchi.