Rime (Stampa)/Rime d'amore/CCXXXIII

Rime d'amore

CCXXXIII

../CCXXXII ../CCXXXIV IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime d'amore - CCXXXII Rime d'amore - CCXXXIV

[p. 126 modifica]

CCXXXIII

«Beato insogno e caro...».

     Beato insogno e caro,
che sotto oscuro velo m’hai mostrato
il mio felice stato,
qual potrà ingegno chiaro,
quant’io debbo e vorrei, giamai lodarte
in vive voci o ’n carte?
Io per me farò fede,
dovunque esser potrà mia voce udita,
che, sol la tua mercede,
io son restata in vita.