Apri il menu principale

Questa, che tien sopra il tuo cuore il vanto

Pietro Antonio Bernardoni

Q Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Questa, che tien sopra il tuo cuore il vanto Intestazione 3 luglio 2017 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Pietro Antonio Bernardoni


[p. 65 modifica]

III1


Questa, che tien sopra il tuo cuore il vanto,
     Di ben regger se stesso inclita brama,
     E quel d’imperi nò, ma sol di fama
     Chiaro pensier, che nel tuo cuor può tanto;
5E il zel del divin culto acceso, e santo,
     Per cui la fè suo difensor t’acclama;
     E la pietà, ch’a rasciugar ti chiama;
     De’ tuoi vassalli in su le ciglia il pianto
E mille altre virtù, ch’hai teco in trono,
     10Di trar da Lete un bel desìo m’accende,
     Ma le forze al desìo pari non sono.

[p. 66 modifica]

Nè perciò tua bontade a sdegno prende,
     Anzi rozzo qual è de’ Carmi il dono
     De’ gran tributi al par grato ti rende.

Note

  1. Coronale in lode dell’Augustissimo Imperator Carlo VI.