Apri il menu principale

Qual pellegrin, che dal viaggio stanco

Donato Antonio Leonardi

Q Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Qual pellegrin, che dal viaggio stanco Intestazione 21 aprile 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Donato Antonio Leonardi


[p. 235 modifica]

II


Qual pellegrin, che dal viaggio stanco
     In sul Meriggio a riposar si pose,
     E sull’erbe adagando il debil fianco
     In un placido sonno i lumi ascose;
5Poi quando si credea libero e franco
     Seguir la via, che di calcar propose,
     Destossi, e rimirò tremante e bianco,
     Che avean l’ombre il color tolto alle cose.
Tal’io del Mondo nella via fallace
     10All’ombra mi posai d’un viso adorno,
     Tra le catene mie dormendo in pace.
Or, ohe Ragion mi desta, io cerco il giorno,
     E veggio spenta ogni benigna face,
     E sol tenebre, e notte a me d’intorno.