Pagina:Rivista italiana di numismatica 1890.djvu/82


le monete dei pontefici romani, ecc. 79

III.

Le monete di Giovanni XIII.


Quattro monete vengono attribuite dal Promis al pontificato di Giovanni XIII. Una di esse, non molta conservata (Tav. I n. 5), porta nel campo del dritto una croce alla estremità delle cui braccia sono le quattro lettere otto, disposte però in modo affatto diverso da quello che si rinviene in tutte le altre monete col nome degli Ottoni. Indubbiamente è quella stessa che il Cinagli, seguendo il Selvaggi1, assegna allo antipapa Giovanni Filigato (an. 997), unico occupatore della Sede pontificia col nome di Giovanni, durante il breve impero di Ottone III (996-1002). Sorge quindi la difficoltà a quale dei papi od antipapi di nome Giovanni possa veramente appartenere tale moneta.

Lo impero dei tre Ottoni ebbe luogo dall’anno 962 al 1002. Vi fu però un periodo d’impero vacante, dalla morte di Ottone II (983) alla incoronazione di Ottone III (996).

Una moneta adunque che porti il nome di Ottone non può certo spettare ai papi Giovanni XIV2, XV

  1. Cinagli, Le monete dei Papi, ecc., pag. 12.
  2. È incerta la data della elezione di Giovanni XIV. Alcuni la ritengono anteriore alla morte di Ottone II, benché di poco. Ho creduto attenermi alla maggioranza degli storici, molto più perchè non ho trovato ragione da attribuire a questo Papa alcuna delle monete delle quali mi occupo. Vedasi appresso nota 1, pag. 83.