Pagina:Guido Carocci I dintorni di Firenze 01.djvu/13


I.

Barriera Aretina


Itinerario. — Via di Circonvallazione - Via dell’Argine - La Casaccia - Via Aretina - Madonnone (Via di S. Salvi - S. Salvi) Varlungo (Via del Pratellino) - Rovezzano - S. Michele - S. Andrea - Montalbano - Girone (Via di Terenzano) - Anchetta - Quintole - Stazione di Compiobbi (Via di Pontanico) - Compiobbi (Via di Torri) - Le Falle - Le Sieci (Via del Mulino del Piovano) - Torre a Decimo - Trebbio - Remole - Pontassieve.

Mezzi di comunicazione. — Ferrovia Firenze-Arezzo-Roma (stazioni: Campo di Marte - Compiobbi - Le Sieci - Pontassieve). - Tranvai Firenze-Rovezzano. - Diligenze di Pontassieve e di Mulin del Piovano.

Uffici di posta e telegrafo. — Rovezzano - Compiobbi - Sieci (Remole) - Pontassieve.



sciti appena fuori della Barriera Aretina che è situata al di là del ponte che attraversa il piccolo torrente Affrico, la strada che volge a destra conduce sull’argine del fiume nella località chiamata «la Bella Riva» per la vaghezza della sua situazione e per il paesaggio delizioso che le sta di fronte.

Al disotto dell’argine, vicino al grandioso stabilimento industriale Ciofi, un piccolo gruppo di case porta fino da tempo remoto il nome di

Piacentina o Piagentina. — Quivi ebbe il possesso di alcuni terreni Dante Alighieri ed in una di quelle casette nacque Alberto della Piagentina poeta e commentatore d’Ovidio e di Boezio, vissuto nel xiv secolo.


1