Pagina:Geografia fisica, Geikie 1878.djvu/88

80 Prime nozioni di Geografia fisica.

formandone un secondo ad un livello più basso. Così una serie di terrazzi si forma gradatamente, sicchè le due sponde del fiume prendono l’aspetto di due gradinate, come mostra la figura 11.1Fig. 11. — Sezione dei terrazzi (1, 2, 3) di sabbia, di fango o di ghiaja formati successivamente in un fiume lungo la valle (S, S).

179. I depositi alluvionali, di cui sono formati i terrazzi, sono al postutto temporanei, servendo anch’essi ad alimentare i banchi che ricoprono il fondo del torrente, e ad essere così a poco a poco, coll’andar dei secoli, portati in giù.

180. Quando un fiume mette la sua foce in mare o in un lago, la corrente che trasportava le sabbie e il fango si indebolisce e muore, sicchè tutto il materiale trasportato non tarda a cadere sul fondo. Questo si alza fino a tanto che attinge la superficie della corrente, la cui foce appare su ambo i lati fiancheggiata da spazî paludosi. Durante la piena quei piani semiasciutti sono di nuovo innondati e quindi coperti di uno strato fangoso o sabbioso, sicchè alla fine si convertono in piani asciutti, che non possono più nem-



  1. Il terrazzamento dei piani alluvionali è fenomeno mondiale che trova propriamente la sua ragione, non nella geografia fisica, ma nella geologia. Sono dolente di non poter ammettere in nessun modo la spiegazione dell’autore (§§ 178 e 179) che, oltre all’essere imperfettissima e mancante di evidenza, è per molta parte erronea ed in contraddizione coll’idraulica fluviale. Mi permetto perciò di avertire il lettore che la teorica del terrazzamento è ampiamente svolta nel mio Corso di Geologia, Volume II, cap. XXX.(Nota del Traduttore.)