Apri il menu principale

Pagina:Circolare 12 aprile 1821 (Faà di Bruno).djvu/2


Edificati Noi dalla pietà di questi cristiani sentimenti di S. A. R. non solo ci riputeremo a dovere di secondarli nelle private, e pubbliche Nostre preghiere, ma per renderli maggiormente compiti: Ordiniamo, che per un mese continuo, da incominciarsi dalla prima Domenica dopo la ricevuta della Nostra lettera, quando la Rubrica lo permette, si aggiunga da’ Sig. Sacerdoti nella Messa la Colletta de Spiritu Sancto; e in tutte le Benedizioni, che si daranno ne’ giorni festivi si canti l’Inno Veni Creator col versetto, ed orazione prescritta, per implorare l’assistenza del Divino Spirito sopra la Reale Persona che ci governa. Siccome poi S. A. R. ci notifica stargli altamente a cuore, che s’interponga presso al Divino Trono la efficacissima mediazione di Maria Vergine; Ordiniamo egualmente, che nel prefisso termine, dopo cantato l’inno, e la orazione per la invocazione dello Spirito Santo, si canti in appresso l’inno Ave maris stella coll’opportuno versetto, ed orazione per implorare il Patrocinio della S. Vergine Madre di Dio.

Nella certa fiducia, che V. S. si farà doverosa premura di eseguire quanto è da Noi prescritto, ci persuadiamo pure, che riputerà suo dovere di animare i suoi Parrocchiani non solo d’intervenire a queste pubbliche preghiere festive, ma ancora di presentare a Dio le loro private in ogni giorno, affinchè moltiplicati gli intercessori, e le suppliche più copiose grazie si versino sopra il religioso Duca, che ci governa, e sopra di quelli, che hanno obbligazione di obbedirlo; affinchè fiorisca la S. Cattolica Religione; trionfi la Chiesa di Gesú Cristo; sia in ogni maniera prosperato lo Stato; e tutti viviamo quì in terra in seno a quella pace, e tranquillità, che è mezzo, e guida per lo acquisto della Celeste, ed immortale.

Compartendole la Pastorale Benedizione ho il piacere di rinnovarmi.

Di V. S. Rev.da

Asti 12. Aprile 1821.

Aff.mo come Fratello
Cross-Bottony-Heraldry.svg ANTONINO Vescovo.