Pagina:Aganoor - Leggenda eterna, Torino, Roux, 1903.djvu/211



O legioni di santi e cavalieri
come a pensarvi l’animo s’accende,
come il cor trema di superbo amore!

Passano: a Omero, Achille in armi, splende;
Michelangiol sorride all’Alighieri;
Heine saluta il corso imperatore.


II.

 
Passano i grandi in una luce accolti,
passa dei forti la vincente schiera,
e smisurata su quei mille volti
turbina al vento un’unica bandiera.

La gran parola che beffar gli stolti,
sul làbaro divin rifulge altera.
Santo Ideal! Chi la tua voce ascolti
più superba dolcezza indarno spera!