Osservazioni di Giovanni Lovrich/De' Costumi de' Morlacchi/§. 3. Degli Aiduzci

§. 3. Degli Aiduzci

../§. 2. Etimologia del nome Uscocchi ../§. 4. Educazione IncludiIntestazione 24 novembre 2020 75% Da definire

De' Costumi de' Morlacchi - §. 2. Etimologia del nome Uscocchi De' Costumi de' Morlacchi - §. 4. Educazione
[p. 76 modifica]

§. III.

Degli Aiduzci.

IL nome degli Aiduzci, quantunque fra noi dinoti gli assassini di strada, il suo significato più proprio è di ladri eroi. L’eroismo, che distingue gli Aiduzci dai Lupexi ladri è, che i primi tolgono a viva forza, e i secondi rubano di nascosto. I primi si vantano di essere guerrieri, e gli ultimi sono tenuti per vigliacchi, nè v’è alcuno, che gli abbia in odio tanto, quanto il vero Aiduco. Ma ora esaminiamo il carattere di questa gente. Gli Aiduzci sono uomini [p. 77 modifica]pieni di coraggio, valorosi, intraprendenti, risoluti d’incontrar qualunque pericolo, e capaci di qualunque iniquità, che cominciano dal molestar i Turchi, e finiscono col molestar i proprj Nazionali. Le loro rapine non ànno per oggetto i Bovini, e le pecore, come crede il Fortis (che questo è mestiere più tosto de’ ladroncelli domestici) ma ciò, che più di rimarchevole si può loro presentare. Di bagatelluccie non si degnano. Quindi è se si sente, ch’essi ànno assaltata qualche Caravana Turca, convien dire, che sapevano, che ivi era molto dennaro, di cui la privano, mettendo in fuga le Persone, che compongono la caravana stessa, in confronto di cui gli Aiduzci sono sempre in picciol numero, ma non è difficile il tender delle imboscate, com’essi fanno. Arrischiano per vero dire spesse volte la vita per proccacciarsi l’alimento, ma egli è un bell’arrischiarla in questo modo. Dopo il famoso Socivizca però, di cui unirò la vita alle mie osservazioni, perchè si sappia il vero carattere, ed anche il valore degli Aiduzci, non si è mai sentito uno spoglio strabiliante delle Caravane Turche. Ma sembra, che anche gli Aiduzci abbiano la moda nelle loro violenti ruberie, e questa si cangia secondo la direzione de’ Capi. Il Bandito Bussich detto Rosso, Capo fino già un anno di venti compagni all’incirca, passando per alcune ville della Turchia, più rimote dal commercio delle popolazioni, si dice, che si facea pagar l’Arac, o sia contribuzione a guisa de’ Comandanti Turchi. Il solo nome del Rosso imprimeva terrore ai Turchi stessi, che ingrandiscono sempre le molestie degli Aiduzci cento volte più di quel, ch’elleno sono in fatto. Le caverne, e le sele montane sono atte ad eccitar molti al ladroneccio, verità conosciuta anche da Floro, parlando degli [p. 78 modifica]antichi Dalmatini.1 Ma non tutti quellì, che si mettono a questo preteso Eroico mestiere, sono spinti da una ragione istessa. Altri per delitti commessi, altri per vedersi spogliati de’ proprj beni dall’avidità di alcuni Ministri, ed altri finalmente per bravura. Uno di quelli, che si fece Aiduco per bravura, essendo preso da Banduri2 e condotto nelle forze della Giustizia, interrogato dal Cancelliere avanti l’esame del processo, perchè si era messo a far l’assassino di strada? rispose, e perchè tu ti se’ messo a far il Cancelliere? Questa gente, benchè inselvaticchita con tutto il genere umano, non sa divenir ingrata, o diffidente; e le continue ruberie fra i nostri monti, i macelli, e le crudeltà, che succedono anzichè d’essere da essi loro prodotte, se si fanno da quelli, che copronsi col loro manto, e che non si esamina chi sieno, passando per veri Aiduzci. Un tal’inganno è forse più nocevole fra noi, che gli Aiduzci stessi, che ordinariamente non danno impaccio a chi sanno, che può loro nuocere. E d’onde viene, che gli Aiduzci non si possano estirpare? Questo è dimandare d’onde viene, che non cessano i delitti, che l’avidità di alcuni Ministri non si cangia, e che regna l’empia, ed inveterata opinione fra questa gen[p. 79 modifica]te, che quello è miglior campione, che ammazza più Turchi. E d’onde viene, che in alcuni Territorj vi sono gli Aiduzci, ed in altri no? Dalla vigilanza de’ Capi de’ Territorj. Non è punto efficace peraltro la vigilanza quando si sono uniti gli Aiduzci in buon numero. Convien atterrare i principj della unione, ma se v’è un Capo facinoroso, e di cui il nome è in grido, ogni tentativo è vano, finchè non si spenga, o ammolisca il Capo stesso.
  1. Dalmata sub silvis agunt, ideo ad latrocinia promptissimi. Flor. Corre anche fra’ Morlacchi il seguente proverbio. Jurveu dance; Aiducki Sastance; O giorno di San Giorgio; o unione degli Aiduchi; poichè appunto allora comincia a verdeggiar il bosco in modo, da poter asconder gli uomini colle foglie.
  2. I Banduri fra noi sono, come in Italia i Soldati Urbani.