Or, che la rende al gran culto primiero

Eustachio Manfredi

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Or, che la rende al gran culto primiero Intestazione 9 novembre 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Eustachio Manfredi


[p. 256 modifica]

III1


Or, che la rende al gran culto primiero
     Tua benefica destra, o gran Clemente,
     Sembra, che umìl s’inchini, e riverente
     L’alta Mole contempli il Tebro altero,
5Ei, che solea già minaccioso e fero
     Stragi portando alla Romulea gente,
     Ir sulle sponde ad atterrar sovente
     Le tombe e i templi del Romano Impero;
Or lieto esulta a queste Rive intorno,
     10Memore ben dell’immortal Pastore,
     Che a Maria questo eresse almo soggiorno;
E te veggendo ancor, che non minore
     Di lui, qua riedi in così lieto giorno
     Nuovo al bel Tempio suo crescendo onore.


Note

  1. Per il ristoramento di S. Maria in Cosmedin, Coronale alla Santità di Nostro Signore Papa Clemente XI.