Libro piccolo di meraviglie/40

40. Meraviglie dell'Irlanda

../39 ../41 IncludiIntestazione 19 giugno 2008 75% romanzi

39 41


Del reame di Bernia diremo che già si chiamò Irlanda. El re d’Inghilterra ne tiene parte, nell’altra sono due signori: l’uno è duca d’Ortese, l’altro conte di Beccana; fanno guerra al re d’Inghilterra, perché sono signori di molte città.

In quello paese è uno lago d’acqua molto gramde; nel mezo è una isola abitata da molte generazioni; sonvi uomini che non muoiono mai: èvvi chi si ricorda di trecento o quattrocento anni; quando la vita gli rincresce, si fa portare alla isola gramde: come va el piede in terra, lo spirito gli escie.

In questa medesima isola è una cosa da non credere: v’è uno piccolo fiume, dove in su la riva è uno arboro che fa fructi piccolini come melo; e tutte le mele che caggiono nell’acqua diventano pesche de’ quali mangiammo, e quelle che caggiono in terra diventano uccelli; e portammone vivi in Inghilterra. Ancora v’è uno fiume, overo lago piccolino presso a una chiesa: mettendo el legno nell’acqua, mezo e mezo, tenendolo in mano, quella parte che entra nella acqua diventa ferro, e quell’altra rimane pure legno. Provammolo.