Le rime di M. Francesco Petrarca/Sonetto CIV

Sonetto CIII Canzone XXXI

[p. 112 modifica]

SONETTO CIV.


PAce non trovo, e non ho da far guerra;
     E temo, e spero, ed ardo, e son un ghiaccio;
     E volo sopra ’l cielo, e giaccio in terra;
     4E nulla stringo, e tutto ’l mondo abbraccio.
Tal m’ha in prigion, che non m’apre, nè serra,
     Nè per suo mi riten, nè scioglie il laccio;
     E non m’ancide Amor’, e non mi sferra,
     8Nè mi vuol vivo, nè mi trae d’impaccio.
Veggio senz'occhi; e non ho lingua, e grido;
     E bramo di perir, e cheggio aita;
     11Ed ho in odio me stesso, ed amo altrui:
Pascomi di dolor; piangendo rido;
     Egualmente mi spiace morte, e vita.
     14In questo stato son, Donna, per vui.