Apri il menu principale
Atto secondo
Scena quarta

../Scena terza ../Scena quinta IncludiIntestazione 26 maggio 2008 75% Teatro

Atto secondo - Scena terza Atto secondo - Scena quinta


[p. 168 modifica]

SCENA QUARTA.


SIRO SOLO.


Siro
Se gli altri dottori fussero fatti come costui, noi faremmo a sassi pe’ forni: che sì, che questo tristo di Ligurio e questo impazzato di questo mio patrone lo conducono in qualche loco, che gli faranno vergogna! E veramente io lo desiderrei, quando io credessi che non si risapessi: perchè risapendosi, io porto pericolo della vita, il padrone della vita e della roba. Egli è già diventato medico: non so io che disegno si sia il loro, e dove si tenda questo loro inganno. Ma ecco il dottore, che ha un orinale in mano: chi non riderebbe di questo uccellaccio?