Apri il menu principale

La Cortigiana (1525)/Atto primo/Scena sedicesima

Atto primo
Scena sedicesima

../../Atto primo/Scena quindicesima ../../Atto primo/Scena diciassettesima IncludiIntestazione 30 maggio 2008 75% Teatro

Atto primo - Scena quindicesima Atto primo - Scena diciassettesima

Rosso e pescatore.

Rosso
Quante n’hai, senza queste?
Pescatore
Nissuna, perché or or l’ha compero l’altre lo spenditore de frate Mariano.
Rosso
Ben, da qui inanzi tieni a mia stanza tutte quelle che tu pigli, e io son per servirmi da te, ch’hai cera de bon compagno.
Pescatore
Signor, Vostra Signoria, non pensi, ch’in fatti, tant’è... Io vi son servitore!
Rosso
Sta molto ben. Che vòi tu di queste?
Pescatore
Otto scudi. Piú o meno, quel che piace alla Signoria Vostra... in dono; non guardi ch’io sia povero omo, perché io ho il cuor generoso.
Rosso
Sei sono el debito e trapàgate con questo prezzo.
Pescatore
Ciò che piace a la Signoria Vostra.
Rosso
Ma guarda per tua fe’ quanto stanno i miei servitori a venire con la mula. O furfanti, magnapagnotte, io vi manderò a ponte Sisto.
Pescatore
Vostra Signoria non si scrucci perché le porterò io!
Rosso
De grazia; ma io dissi che togliessero la mula e loro aranno inteso il giannetto, il qual è focoso, e stassi un pezzo a metterli la sella.
Pescatore
Per mia fe’ che non può essere altro!
Rosso
Andiamo, ché l’incontraremo per la via. Ma come tu hai nome?
Pescatore
Il Faccenda, fiorentino, da Porta Pinti, abitante a San Pietro Gattolini, et ho due sorelle al Borgo a la Noce, al piacere de la Signoria Vostra.
Rosso
Fara’ti tagliare un par de calze a la mia divisa.
Pescatore
Mi basta la grazia della Signoria Vostra, non pensate altro...
Rosso
Se’ tu colonnese o ursino ?
Pescatore
Tengo da chi vince, infatti...
Rosso
Saviamente. Pur fa’ che la dritta sia spezzata e l’altra tutta d’un colore.
Pescatore
Come piace a la Signoria Vostra cosí farò!
Rosso
Farai dipingere la mia arme dove tu vendi el pesce.
Pescatore
Che arme è la vostra?
Rosso
Una scala d’oro in campo azzurro. Ma ventura ce viene. Io ho certi ducati scarsi, male al proposito: el magistro di casa ch’è là su l’uscio di San Pietro ti pagherà.
Pescatore
A tempo, come el buon dí.
Rosso
Aspettami qui, ch’adesso torno.