Io miro e veggio ampia ammirabil scena

Giovanni Battista Cotta

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Io miro e veggio ampia ammirabil scena Intestazione 4 aprile 2022 100% Da definire


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Gio. Battista Cotta


[p. 136 modifica]

XXII


Io miro e veggio ampia ammirabil scena:
     Veggio venir col crin canuto, e bianco
     Il Tempo domator coll’ali al fianco,
     E lunga avvolta a braccio atra catena.
5E gli anni e i lustri al destro lato e al manco

[p. 137 modifica]

    Da quella avvinti a Dio davanti ei mena;
     E ’l vasto oscuro Abisso il segue appena,
     Per lunghe etadi indebolito e stanco.
Strano a mirar que’ Secoli vetusti,
     10Quei nuovi, e que’ che ancor credea nascosi
     Nell’ampia ruota del maggior Pianeta!
Tutti ha presente il sommo Nume, e angusti
     Son quegli Abissi immensi e tenebrosi
     Al guardo suo, che non ha fine o meta.