Il piccolo principe/XIX

XIX

../XVIII ../XX IncludiIntestazione 20 novembre 2016 75% Da definire

XVIII XX

Il piccolo principe salì in vetta su di una alta montagna. Le sole montagne che aveva mai conosciuto erano i tre vulcani che gli arrivavano alle ginocchia. Usava il vulcano spento come sgabello. «Da una montagna così alta» rifletté «potrò vedere in un sol colpo il pianeta intero e tutti gli uomini…» Ma non vide altro che guglie di rocce aguzze.

— Buongiorno… — disse un po' in giro.

— Buongiorno… — buongiorno… — buongiorno… — gli rispose l'eco.

— Chi siete? — domandò il piccolo principe.

— Chi siete… chi siete… chi siete… — rispose l'eco.

— Siate amichevoli con me, sono solo — disse lui.

— Io sono solo… io sono solo… io sono solo… — rispose l'eco.

«Ma quant'è buffo questo pianeta!» pensò allora. «È tutto secco, tutto a punta e tutto salato.»


«E gli uomini mancano d'immaginazione. Ripetono sempre quello che gli si dice… A casa mia avevo un fiore: parlava sempre per primo…»