Apri il menu principale

Il milione (Laterza,1912)/XLVIII

< Il milione (Laterza,1912)
XLVIII. Di Chingitalas (Chingintalas)

../XLVII ../XLIX IncludiIntestazione 27 settembre 2018 75% Da definire

XLVIII. Di Chingitalas (Chingintalas)
XLVII XLIX
[p. 56 modifica]

XLVIII (lx)

Di Chingitalas (Chingintalas).

Chingitalas è una provincia che ancora è presso al diserto, tra maestro e tramontana; ed è grande1 sei giornate, ed è del Gran Cane. Quivi hae cittá e castella assai; quivi hae tre [p. 57 modifica] generazioni di genti, cioè idoli, che adorano Malcometto, e cristiani nestorini.2 Quivi ha montagne ove sono buone vene d’acciaio e d’andanico, e in questa montagna è un’altra vena della quale si fa la salamandra. La salamandra non è bestia, come si dice, che viva nel fuoco, che niuno animale può vivere nel fuoco; ma dirovvi come si fa la salamandra. Uno mio compagno, c’ha nome Zuficar (Zurficar) (3 è uno turchio), istette in quella contrada per lo Gran Cane signore tre anni4; e faceva fare questa salamandra, e disselo a me, ed era persona che ne vidde assai volte, ed io ne viddi delle fatte. Egli è vero che questa vena si cava, e istringesi insieme, e fa fila come di lana. E poscia la fa seccare e pestare5 in grandi mortai di cuoio, e poi la fanno lavare, e la terra si cade, quella che v’è appiccata, e rimangono le fila come di lana. Questa si fila e fassene panno da tovaglie. Fatte le tovaglie,6 elle sono brune; mettendole nel fuoco, diventano bianche; e tutte le volte che sono sucide si mettono nel fuoco, e diventano bianche come neve. E queste sono le salamandre, e l’altre sono favole. Anche vi dico che a Roma hae una di queste tovaglie, che ’l Gran Cane mandò7 per gran presente, perchè il sudario del nostro Signore vi fosse messo entro. Or lasciamo di questa provincia, e andremo ad altre Provincie tra greco e levante.

  1. Pad. sedexe.
  2. Pad. Cas. e alle confine de questa provinzia verso tramontana è una montagna, in la qual è molte bone vene... de azaro e de andanico.
  3. La parentesi è nel testo.
  4. Cas. a fare cavare la salamandra e lo azaro (Pad. e l’azuro; Fr. acer) e lo andanico.* Lo Gran Caan li manda sempre signore a tri anni per la salamandra e per l’azaro e per l’andanico. Questo mio compagno me disse lo fato et eo lo vidi.
  5. Cas. in uno mortaro de covro (Fr. de covre).
  6. Pad. non sono bianche; ma se le se mete nel fuogo... e lásale una peza...
  7. Pad.* al papa.