Apri il menu principale

Il milione (Laterza,1912)/CXXII

< Il milione (Laterza,1912)
CXXII. Della città chiamata Pauchi (Pauchin)

../CXXI ../CXXIII IncludiIntestazione 23 dicembre 2018 75% Da definire

CXXII. Della città chiamata Pauchi (Pauchin)
CXXI CXXIII
[p. 164 modifica]

CXXII (CXLi)

Della cittá chiamata Pauchi (Pauchin).

Quando l’uomo si parte di qui, l’uomo va bene una giornata per isciloc per1 una istrada lastricata tutta di belle pietre: e da ogni lato della istrada si è l’acqua grande, e non si puote [p. 165 modifica]entrare in questa provincia se non per questa istrada. Di capo di questa giornata si truova una cittá che ha nome Pauchi, molto grande e bella: e la gente è idola, e fanno ardere loro corpi morti, e sono al Gran Cane, e sono artefici e mercatanti. Molta seta hanno, e fanno molti drappi di seta e ad oro; e da vivere hanno assai. Quie non ha altro, e perciò ci partiremo e diremo di un’altra c’ha nome Gain.

  1. Berl. uno arzere el qual sono a l’intrada de Mangi, e sono fato de belle pietre.