Apri il menu principale
CLX. Del reame di Melibar

../CLIX ../CLXI IncludiIntestazione 26 dicembre 2018 75% Da definire

CLX. Del reame di Melibar
CLIX CLXI
[p. 230 modifica]

CLX (CLXXXIII)

Del reame di Melibar.

Melibar è un grandissimo reame, ed hanno loro re e loro linguaggio, e non danno trebuto a niuna persona, e sono idolatri. Di questo paese1 si vede piú la tramontana, e d’un altro paese che v’è allato, c’ha nome Cofurat (Gozurat). [Ed] escene bene ogni dì bene cento navi di corsali, che vanno rubando il [p. 231 modifica]mare. E menano con loro la moglie e’ figliuoli; e tutta la state vi stanno in corso.2 E fanno gran danno a’ mercatanti, e partonsi; e sono ben tanti che pigliano bene cento miglia e piú del mare: e fannosi insegne di fuoco, sì che veruna nave non può passare quel mare che non sia presa. Gli mercatanti, che ’l sanno, vanno [molti insieme e]3 bene armati, sì che non hanno paura di loro; e danno loro la mala ventura piú volte, ma non per tanto che pure se ne pigliono. Ma non fanno altrui male, se non ch’egli rubano e tolgono altrui tutto l’avere, e dicono: — Andate a procacciare dell’altro. — Qui si ha pepe, gengiavo e canella, turbietti e noce d’Indie, e molte altre ispezie, e4 bucherame del piú bel del mondo. Gli mercatanti recano qui rame, drappi di seta e d’oro, e recano ariento, garofani e spigo, perch’egli non n’hanno. Qui si vengono i mercatanti5 de’ Magi, e portano queste mercatanzie in molte parti. A dirvi di tutte le contrade del paese sarebbe troppo lunga mena; dirovvi del reame di Gufarat (Gozurat) e di loro maniera e costume.

  1. Berl. Pad. se desparte la stela tramontana, e par che la sia sopra aqua ben doa passa.
  2. Berl. Pad. e questi robadori vano in molte parte per caxon de zonzer le nave de marcadanzie. E fano ancora un’altra mal’usanza: che i fano schiere in mar, zoè che una nave se luntana da l’altra ben zinque meglia, e cussi (si partono l’una presso all’altra) venti nave, per modo che occupano zento mia; e quando i vedeno alguna nave de marcadanti, le se fano luminaria de fuogo l’una a l’altra...
  3. Berl. sì ben in ponto, che de lor... Ben ch’el non puoi esser che qualche una non siano presa. E quando questi piano qualche nave de marcadanti, li tuoi le nave e tuta la marcadanzia; e non fano mal algun ai omeni, e dixeli...
  4. Berl. bocasini dei piú beli e piú sotil...; e ano molte altre marcadanzie che vieno de altre parte (e) portano in questa contrada per caxon d’acatar marcadanzie: portano rame..., e de questo rame e’ savornano (Fr. savorent; Ram. portano per zavorra) le suo’ nave, e portano sede...; e spezie che quelli non áno; e queste tal cosse i barata con marcadanzie de quelle contrá.
  5. Berl. de molte parte, zoè dela provinzia del Mangi, e i marcadanti portano da pixor parte de quelle cose che vien portade d’India; puro le portano in Alesandria.