Il ghetto di Firenze/Conclusione

Conclusione

../La città di Bagdad IncludiIntestazione 24 novembre 2019 100% Da definire

La città di Bagdad
[p. 79 modifica]

Conclusione




Guido Carocci, Il ghetto di Firenze (page 35 crop).jpg questa raccolta di ricordi, di appunti messi insieme in fretta e furia, sfogliando la massa dei miei spogli intorno alle cose fiorentine... è esaurita.

Non mi rimane che invocare su di lei il compatimento dei lettori gentili e di esprimere una volta ancora un voto sincero e vivissimo.

Quello che distruggendo un quartiere così antico, rovistando un terreno sacro alle patrie memorie, si procuri di far le cose con calma, con attenzione, con rispetto.

I ricordi storici di una città insigne come Firenze non son cosa che si possa trattare nè col disprezzo, nè coll’indifferenza. [p. 80 modifica]

Le tracce delle antiche costruzioni, le memorie degli antichi abitatori, dell’arte di tanti secoli, sono altrettanti documenti preziosi della nostra storia e sarebbe opera scellerata il distruggerli senza tenerne ricordo; senza che gl’intelligenti, gli eruditi, potessero aver modo di assicurare e studiare ciò che finora è stato avvolto nel mistero.

Ecco il mio voto.

Chi avesse comuni con me l’affetto ed il rispetto ai ricordi di tanti secoli di storia, mi aiuti a far sì che questo voto non rimanga allo stato di pio desiderio.