Il Baretti - Anno III, n. 1/Dai Sonetti a Orfeo

Rainer Maria Rilke

Dai Sonetti a Orfeo ../Il Roccolo ../Delteil IncludiIntestazione 28 giugno 2020 75% Da definire

Il Roccolo Delteil
[p. 72 modifica]

Dai SONETTI a ORFEO


O maschera di fonte, o bocca, o molto
loquace labro che murmuri d’una
istoria inesauribilmente pura,
e ti rifletti sovra il tremol volto

de l’acque... Si difilan, presso, fughe
d’acquidocci. Dai clivi d’Apennino recan essi codesto favellio
tinnulo che ti sfugge tra le rughe

del mento e che ricade entro lo specchio
della coppa. Essa simula un orecchio
poggiato a terra: un timpano tranquillo

in cui tu parli, o bocca di fontana,
sola. S’altri v’attuffi un’idria, un prillo
tuo bianco glie l’infrange tra le mani.

R. M. Rilke.

((Traduz. di E. Granturco).