Guelfi, per fare scudo de le reni

Folgore da San Gimignano

Aldo Francesco Massera XIII secolo/XIV secolo Indice:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. I, 1920 – BEIC 1928288.djvu sonetti Guelfi, per fare scudo de le reni Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

Io non ti lodo, Dio, e non ti adoro Cosi faceste voi o guerra o pace
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XVI. Folgore da San Gimignano
[p. 172 modifica]

XXX

Rampogna la viltá dei guelfi.

Guelfi, per fare scudo de le reni
avete fatti i conigli leoni,
e per ferir si forte di speroni
4tenendo vólti verso casa i freni.
E tal perisce in malvagi terreni,
che vincerebbe a dar con gli spuntoni;
fatto avete le púpule falconi,
8si par che ’l vento ve ne porti e meni.
Però vi do conseglio che facciate
di quelle del pregiato re Roberto:
11e rendetevi in colpa e perdonate.
Con Pisa ha fatto pace, quest’è certo;
non cura de le carni mal fatate,
14che son rimase a’ lupi in quel deserto.