Apri il menu principale
Buonaccorso da Montemagno il Vecchio

XIV secolo G Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu sonetti Letteratura Gli occhi soavi, al cui governo Amore Intestazione 12 ottobre 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime scelte di poeti del secolo XIV/Buonaccorso da Montemagno


[p. 336 modifica]

     Gli occhi soavi, al cui governo Amore
Commise miei pensieri e ’l viver mio,
Che già col raggio lor benigno e pio
4Mi facevan soave ogni dolore;
     L’ostro e le perle, che con tant’odore
Movean leggiadre parolette, ond’io
Trovai conforto al mio duolo aspro e rio
8Ov’io solca gioir con tanto ardore;
     Mi sono or lungi: e nel cammino amaro
Fu sol conforto alla mia stanca vita
11La rimembranza della vostra fede.
     Anima pellegrina, ogn’altra aita
È nulla a me, se non l’esservi caro;
14Nè saprei domandarvi altra mercede.