Apri il menu principale
../capitolo_16

../capitolo_18 IncludiIntestazione 19 agosto 2011 75% Da definire

capitolo 16 capitolo 18
[p. 62 modifica]

La roccia percossa in Horeb.

17  POI tutta la raunanza de’ figliuoli d’Israele si partì dal deserto di Sin, movendosi da un luogo all’altro, secondo il comandamento del Signore: e si accampò in Refidim. Or non vi era acqua per lo bere del popolo.

2  E il popolo contese con Mosè, e disse: Dateci dell’acqua da bere. E Mosè disse loro: Perchè contendete voi meco? e perchè tentate il Signore1?

3  Avendo adunque il popolo quivi sete di acqua, mormorò contro a Mosè, e disse: Perchè ci hai fatti salire fuor di Egitto, per far morir di sete, noi, i nostri figliuoli, e i nostri bestiami?

4  E Mosè gridò al Signore, dicendo: Che farò io a questo popolo? tantosto mi lapideranno.

5  E il Signore disse a Mosè: Passa davanti al popolo, e prendi teco degli Anziani d’Israele; piglia eziandio in mano la bacchetta con la quale tu percuotesti il fiume, e va’.

6  Ecco, io starò ivi davanti a te sopra la roccia in Horeb; e tu percuoterai la roccia, e d’essa uscirà acqua, e il popolo berrà. E Mosè fece così alla vista degli Anziani d’Israele2.

7  E pose nome a quel luogo Massa, e Meriba3, per la contesa de’ figliuoli d’Israele; e perchè essi aveano tentato il Signore4, dicendo: Il Signore è egli nel mezzo di noi, o no?

Vittoria di Israele sugli Amalechiti.

8  ALLORA gli Amalechiti vennero per combattere contro agl’Israeliti, in Refidim.

9  E Mosè, disse a Giosuè: Sceglici degli uomini, ed esci fuori, e combatti contro agli Amalechiti; domani io mi fermerò in su la sommità del colle, avendo la bacchetta di Dio in mano.

10  E Giosuè fece come Mosè gli avea comandato, combattendo contro agli Amalechiti

[p. 63 modifica]
Le mani alzate. ESODO, 18. Ietro visita Mosè.

Aaronne, e Hur, salirono in su la sommità del colle.

11  Or avvenne, che quando Mosè alzava la sua mano5, gl’Israeliti vincevano; ma, quando egli la posava, gli Amalechiti vincevano.

12  Or essendo le mani di Mosè pesanti, Aaronne, ed Hur, presero una pietra, e la misero sotto lui, ed egli vi si pose sopra a sedere; ed Aaronne, e Hur, gli sostenevano le mani, l’un di qua, e l’altro di là; e così le sue mani furono ferme fino al tramontar del sole.

13  E Giosuè ruppe gli Amalechiti, e la lor gente, e li mise a fil di spada.

14  E il Signore disse a Mosè: Scrivi questa cosa per ricordanza, nel libro; e metti nell’orecchie di Giosuè che io del tutto spegnerò la memoria di Amalec di sotto al cielo6.

15  E Mosè edificò un altare, al quale pose nome: Il Signore è la mia bandiera.

16  E disse: Certo, e’ v’è una mano in sul trono del Signore, che il Signore avrà per ogni età guerra con Amalec.