Apri il menu principale
Cino da Pistoia

XIV secolo D Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu sonetti Letteratura Donna, io vi miro; e non è chi vi guidi Intestazione 18 agosto 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime (Cino da Pistoia)


[p. 118 modifica]

     Donna, io vi miro; e non è chi vi guidi
Nella mia mente, parlando di vui:
Tanta paura ha l’anima d’altrui.
Che non trova pensier in cui si fidi;

[p. 119 modifica]

     Ond’ella pur convien che pianga e gridi
Dentro allo core ne’ sospiri sui
Per quella donna, della quale io fui
Sì tosto preso pur com’io la vidi.
     Ella mi tiene gli occhi su la mente5
E la man dentro al cor, com’una fiera
Nemica di pietà crudelemente.
     Non si può aitar in nessuna maniera;
Chè, s’essere potesse, solamente
Sareste voi, e non più quella altiera.10