Apri il menu principale
Giovanni Boccaccio

XIV secolo D Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu sonetti Letteratura Dice con meco l'anima tal volta Intestazione 7 ottobre 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime scelte di poeti del secolo XIV/Giovanni Boccacci


[p. 297 modifica]

     Dice con meco l’anima tal volta
— Come potevi tu già mai sperare
Che, dove Bacco può quel che vuol fare
4E Cerere v’abbonda in copia molta,
     E dove fu Partenope sepolta,
Ove ancor le Sirene usan cantare,
Amor fede onestà potesse stare
8O fosse alcuna sanità raccolta?

[p. 298 modifica]

     E s’tu ’l vedevi, come t’occuparo
I falsi occhi di questa che non t’ama
11E la qual tu con tanta fede segui?
     Déstati omai, e fuggi il lito avaro;
Fuggi colei che la tua morte brama.
14Che fai? che pensi? che non ti dilegui?