Apri il menu principale

Astrea, dice talun, stava fra nui

Francesco Brunamonti

A Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Astrea, dice talun, stava fra nui Intestazione 9 settembre 2017 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Francesco Brunamonti


[p. 76 modifica]

II


Astrea, dice talun, stava fra nui
     Quando il vecchio Saturno ci reggea,
     E per li boschi in pace si vivea,
     Senza dir: questo è mio, quello è d’altrui
5Ma poi, ch’il vizio uscì dagli antri sui,
     E quella buona gente si fè rea,
     Partissi, e nel partir pur si volgea
     Dicendo: non vo più tornar fra vui.
Io no ’l dico però, che già la veggio
     10Più, che mai lieta circondar d’allora
     Due belle fronti al picciol Reno in riva;

[p. 77 modifica]

E fra poco vedrò sul primier
     Lei coll’altre compagne, e affatto viva
     La rimembranza dell’età dell’oro