Testo in evidenza

Crystal Clear app kdict.png  Penombre 100 percents.svg  di Emilio Praga (1864)

Emilio Praga.jpg

Noi siamo i figli dei padri ammalati;
     Acquile al tempo di mutar le piume,
     Svolazziam muti, attoniti, affamati,
               Sull’agonia di un nume.

Nebbia remota è lo splendor dell’arca,
     E già all’idolo d’or torna l’umano,
     E dal vertice sacro il patriarca
               S’attende invano;

S’attende invano dalla musa bianca
     che abitò venti secoli il Calvario,
     E invan l’esausta vergine s’abbranca
              Ai lembi del Sudario...



Vedi la cronologia di questa pagina.