Wikisource:La fabbrica dei giocattoli/note()

Il bottone esegue due azioni distinte, per facilitare l'inserimento "comodo" delle note e predisporre l'uso del tool "spostamento note". Attenzione: lo strumento funziona correttamente solo nelle pagine Pagina:.

Il problema e la sua soluzione mediante lo strumento spostamento noteModifica

L'inserimento delle note nei testi prevede che il testo della nota, marcato da due tag ref, sia inserito nel testo, esattamente nella posizione dove, nel testo originale, compare il rimando alla nota.

Il software si occupa poi, in modalità visualizzazione, di far comparire un marcatore (in genere un piccolo numero) e di spostare il testo della nota, collegato al marcatore da un doppio link, a fondo pagina (là dove trova inserire un tag <references/> oppure un template {{Sezione note}}).

Questo sistema produce una visualizzazione gradevole e comoda, ma ha un grossissimo svantaggio, particolarmente evidente nelle opere proofread: il testo delle annotazioni va spostato dalla sua posizione originaria a fondo pagina, e il testo base si "mescola" con il testo dell'annotazione; il risultato è che rileggere e correggere è una grandissima pena, se le note sono tante e sono lunghe.

Lo strumento spostamento note trasporta di nuovo le note "rimescolate" al testo nella loro posizione corretta (a fine pagina, nell'ordine di comparsa) rendendo la pagina del tutto analoga alla sua versione cartacea e agevolando moltissimo la rilettura; al posto delle note viene lasciato un "marcatore", <sup>nota</sup>, che serve al tool per rimettere le cose a posto, ossia ri-trasportare i testi delle note dove devono stare con un secondo click.

Ma è possibile, e alcuni utenti lo sanno, usare lo strumento fin dalla prima correzione dell'OCR. Basta inserire nel testo, in corrispondenza di ognino dei rimandi, il codice <sup>nota</sup>, poi correggere le note lasciandole dove stanno (ovviamente marcando ognuna con <ref>....</ref>), e infine cliccare sul tool: le note magicamente vanno al loro posto :-)

Unica avvertenza: il numero dei marcatori dev'essere esattamente identico al numero delle note: altrimenti, lo strumento segnala un errore.

Lo strumento note()Modifica

Lo strumento note() facilita l'operazione di inserimento dei marcatori <sup>nota</sup> e dei tag <ref>....</ref>; precisamente, un click esegue in modo "intelligente" l'una, o l'altra, delle due operazioni di inserimento, secondo questa regola:

  1. se si punta sul testo, e non si seleziona nulla, e si clicca il bottone, allora di chiede al tool di inserire <sup>nota</sup> nel punto dove è sistemato il cursore;
  2. se si seleziona testo e poi si clicca il bottone, allora si chiede al tool di circoscrivere la selezione con <ref>....</ref>

In pratica, rileggendo un testo da OCR, basta puntare-cliccare note() per "seminare i marcatori" là dove c'è un richiamo a una nota, e a fine pagina basta selezionare-cliccare note() per identificare e marcare i testi delle varie note. Terminata la sistemazione delle note, si clicca spostamento note e i vari testi saranno spostati nel punto giusto. Non è escluso che in futuro il bottone "senta" anche l'effetto di un doppio click, che potrebbe "scatenare" l'effetto spostamento note, con il che un singolo bottone eseguirebbe quattro diverse azioni a seconda del contesto.