Differenze tra le versioni di "Dialoghi degli Dei/6"

Correzione pagina via bot
m (Conversione intestazione / correzione capitolo by Alebot)
(Correzione pagina via bot)
{{Qualità|avz=75%|data=19 settembre 2008|arg=letteratura}}
{{IncludiIntestazione|sottotitolo=6. Giunone e Giove|prec=../5|succ=../7}}{{capitolo
|CapitoloPrecedente=5. Giunone e Giove
|NomePaginaCapitoloPrecedente=../5
|CapitoloSuccessivo=7. Apollo e Vulcano
|NomePaginaCapitoloSuccessivo=../7
}}
;Giunone. :Quest’Issione, o Giove, per che uomo lo tieni?
;Giove. :Dabbene, o Giunone, e convivante nostro. Non saria con noi, se fosse indegno del nostro banchetto.
;Giunone. :Ma poi, come soglion fare tutti gli sciocchi, ei forse se ne vanterà, lo conterà a tutti, dirà che si è giaciuto con Giunone, e divide il letto con Giove. Forse dirà ancora che io sono spasimata di lui, e la gente lo crederà, non sapendo che egli ha abbracciata una nube.
;Giove. :Dunque se ei ne dirà parola, io lo sprofonderò nell’inferno, dove legato ad una ruota, girerà con essa sempre, ed avrà pena senza posa; così pagherà il fio non dell’amore, che non è male, ma della sua iattanza.
 
{{capitolo
|CapitoloPrecedente=5. Giunone e Giove
|NomePaginaCapitoloPrecedente=../5
|CapitoloSuccessivo=7. Apollo e Vulcano
|NomePaginaCapitoloSuccessivo=../7
}}
{{Conteggio pagine|[[Speciale:Statistiche]]}}
362 077

contributi