Differenze tra le versioni di "Pagina:Guido Carocci I dintorni di Firenze 01.djvu/95"

nessun oggetto della modifica
 
 
Intestazione (non inclusa):Intestazione (non inclusa):
Riga 1: Riga 1:
{{RigaIntestazione||BARRIERA DELLA QUERCE.|77|riga=si}}
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
{{Pt|tonaco|d'intonaco}} che lo ricopre ha nascosto ogni traccia della sua organica costruzione e lo fa apparire cosa moderna ed insignificante.
BARRIERA DELLA QUERCE.
77
{{Pt|tonaco|d'intonaco}}che lo ricopre ha nascosto ogni traccia della sua organica costruzione e lo fa apparire cosa moderna ed insignificante.


D’un certo interesse, non esistono in questa chiesa che tre quadri: quello del coro, che rappresenta Gesù in atto di saziare le turbe affamate, reca l'iscrizione ''Santi Titi 1592'', quello al secondo altare a sinistra entrando rappresenta il martirio di S. Stefano ed è pure opera firmata di ''Santi di Tito'' colla data 1579, l’altro del secondo altare a sinistra entrando ha per soggetto l’Epifania e ricorda la maniera di ''Matteo Rosselli''. Nella chiesa è un bell’organo dell’''Onofrio'' qui trasportato dalla soppressa chiesa dei SS. Agostino e Cristina sulla Costa.
D’un certo interesse, non esistono in questa chiesa che tre quadri: quello del coro, che rappresenta Gesù in atto di saziare le turbe affamate, reca l'iscrizione ''Santi Titi 1592'', quello al secondo altare a sinistra entrando rappresenta il martirio di S. Stefano ed è pure opera firmata di ''Santi di Tito'' colla data 1579, l’altro del secondo altare a sinistra entrando ha per soggetto l’Epifania e ricorda la maniera di ''Matteo Rosselli''. Nella chiesa è un bell’organo dell’''Onofrio'' qui trasportato dalla soppressa chiesa dei SS. Agostino e Cristina sulla Costa.
7 587

contributi