Differenze tra le versioni di "Pagina:Aristofane - Commedie, Venezia 1545.djvu/595"

Correzione pagina via bot (from toolserver)
(Correzione pagina via bot (from toolserver))
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
;Mirrhina: 0 soavissimo tu figlioletto d'un male et cattivo padre, hor ch'io ti voglio basciare ò dolcissimo con questa tua mamma.
+
;Mirrhina: 0 soavissimo tu figlioletto d’un male et cattivo padre, hor ch’io ti voglio basciare ò dolcissimo con questa tua mamma.
 
;Lisistrata: Cbe fai cosi misera tu? obedisci à le altre donne. mi dai dolore.
 
;Lisistrata: Cbe fai cosi misera tu? obedisci à le altre donne. mi dai dolore.
 
;Cinesia: Costei mi noia.
 
;Cinesia: Costei mi noia.
 
;Mirrhina: Non mi toccare,che quelle cose che sonno in casa et mie et tue, pegioremente le tratti.
 
;Mirrhina: Non mi toccare,che quelle cose che sonno in casa et mie et tue, pegioremente le tratti.
;Cinesia: Poco n'hò io cura di quelle.
+
;Cinesia: Poco n’hò io cura di quelle.
 
;Mirrhina: Hai poca cura de la casa strassinata da le galine?
 
;Mirrhina: Hai poca cura de la casa strassinata da le galine?
 
;Cinesia: Per Giove le cose sacre di Venere non sono celebrate da me con teco per tanto tempo, non venirai?
 
;Cinesia: Per Giove le cose sacre di Venere non sono celebrate da me con teco per tanto tempo, non venirai?
 
;Mirrhina: Non per Giove, nò in verità, se non sarete riconciliatim et cessarete da la guerra.
 
;Mirrhina: Non per Giove, nò in verità, se non sarete riconciliatim et cessarete da la guerra.
;Cinesia: Dunq; se gli parerà, anchora io v'anderò, e certo lo ho giurato. di gratia sta un poco meco per un pezzetto.
+
;Cinesia: Dunq; se gli parerà, anchora io v’anderò, e certo lo ho giurato. di gratia sta un poco meco per un pezzetto.
;Mirrhina: Per certo non voglio, non dimeno mai dirò ch'io non t'ami.
+
;Mirrhina: Per certo non voglio, non dimeno mai dirò ch’io non t’ami.
 
;Cinesia: Tu mi ami? perche dunque non vuoi esser meco Mirrinetta mia?
 
;Cinesia: Tu mi ami? perche dunque non vuoi esser meco Mirrinetta mia?
;Mirrhina: 0 che sei da sprezzare cò 'l fantolino.
+
;Mirrhina: 0 che sei da sprezzare cò ’l fantolino.
 
;Cinesia: Non per Giove. ma portalo à casa ò matta, eccoti il fantolino nati à i piedi, et tu non voi star meco?
 
;Cinesia: Non per Giove. ma portalo à casa ò matta, eccoti il fantolino nati à i piedi, et tu non voi star meco?
 
;Mirrhina: Qual è quel tristo che facesse questo?
 
;Mirrhina: Qual è quel tristo che facesse questo?
 
;Cinesia: Dove è questo bello di Pan.
 
;Cinesia: Dove è questo bello di Pan.
 
;Mirrhina: In che modo anderia su io casta e pura ne la rocca?
 
;Mirrhina: In che modo anderia su io casta e pura ne la rocca?
;Cinesia: Benissimamente per Dio lavata cò l'horologio da l'aqua.
+
;Cinesia: Benissimamente per Dio lavata cò l’horologio da l’aqua.
 
<span class="SAL">37,2,Lagrande</span>
 
<span class="SAL">37,2,Lagrande</span>
362 077

contributi