Rime (Stampa)/Rime varie/CCLXXIX

Rime varie

CCLXXIX

../CCLXXVIII ../CCLXXX IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime varie - CCLXXVIII Rime varie - CCLXXX

[p. 160 modifica]

CCLXXIX

Ad una coppia gentile di sposi.

     Felice cavalier e fortunato,
a cui toccò fra tutti gli altri in sorte,
aver sí bella e sí nobil consorte,
e di sí chiaro ingegno e sí pregiato,
     voi potete obliar, standole a lato,
i gravi assalti di fortuna e morte,
perch’ella può con le due fide scorte
render tranquillo il ciel fosco e turbato.
     Coppia gentil, dopo mill’anni e mille
de’ vostri veri pregi e vero onore
splenderanno fra noi chiare faville.
     Ed ancor fia chi dica pien d’ardore:
— Alme felici, poi che ’l ciel sortille
a sí bel nodo ed a sí santo ardore!