Apri il menu principale

Rime (Cavalcanti)/Le Rime di Guido Cavalcanti/Le rime di epoca incerta/Un amoroso sguardo spirituale

Un amoroso sguardo spirituale

../ ../Voi che per li occhi mi passaste 'l core IncludiIntestazione 8 maggio 2019 100% Da definire

Guido Cavalcanti - Rime (XIII secolo)
Un amoroso sguardo spirituale
Le Rime di Guido Cavalcanti - Le rime di epoca incerta Le Rime di Guido Cavalcanti - Voi che per li occhi mi passaste 'l core
[p. 137 modifica]

Sonetto.


Un amoroso sguardo spiritale
     m’à rinovato amor tanto piacente,
     ch’assai più che non sole ora m’assale
     4e stringemi a pensare coralmente

ver la mia donna, verso cui non vale
     merzede nè pietà nè star soffrente,
     chè sovent’ora mi dà pena tale
     8che in poca parte il core vita sente.

Ma quando sento che sì dolce sguardo
     dentro da li occhi mi passò a lo core
     11e posevi uno spirito di gioia,

di farne a lei merzè già mai non tardo:
     così pregata foss’ella d’amore
     14ch’un poco di pietà no i fosse a noia.

Codici primari Ca, Mr; questo più corretto di Ca, ma pur mancante in qualche verso di giustezza metrica. Il v. 12 si ricompone con la guida di Ra, ch’è molto vicino ad Mr un po’ guasto. Del resto è criticamente giusta la lezione dell’Ercole.