Apri il menu principale

Rime (Cavalcanti)/Le Rime di Guido Cavalcanti/Le rime anteriori al 1290/Dante ai poeti

Dante ai poeti

../Certe mie rime a te mandar volendo ../Vedeste, al mio parere, ogni valore IncludiIntestazione 8 maggio 2019 100% Da definire

Le Rime di Guido Cavalcanti - Certe mie rime a te mandar volendo Le Rime di Guido Cavalcanti - Vedeste, al mio parere, ogni valore
[p. 104 modifica]

Dante ai Poeti.


A ciascun’ alma presa e gentil core
     nel cui cospetto viene il dir presente,
     a ciò che mi riscrivan suo parvente,
     4salute in lor signor, cioè Amore.

Già eran quasi ch’atterzate l’ore
     del tempo ch’ogni stella n’è lucente,
     quando m’apparve amor subitamente
     8cui essenza membrar mi dà orrore.

Allegro mi sembrava amor, tenendo
     mio core in mano e nelle braccia avea
     11Madonna, involta in un drappo, dormendo.

Poi la svegliava e d’esto core ardendo
     lei paventosa umilmente pascea;
     14appresso gir lo ne vedea piangendo.