Qual aprono al mio sguardo amore, e sdegno

Giulio Bussi

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Qual aprono al mio sguardo amore, e sdegno Intestazione 12 settembre 2017 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Giulio Bussi


[p. 81 modifica]

X


Qual aprono al mio sguardo amore, e sdegno
     Sui monti di Giudea teatro atroce!
     Reso è Gesù dell’altrui rabbia il segno,
     Ma più dell’altrui rabbia amor gli noce;
5Oltraggia il sacro sen furore indegno;
     Amor tormenta il cor vie più feroce;
     L’ira tronco crudel diegli in sostegno;
     Amore al cor del suo desìo fè Croce.
Così lui in Croce, e il cor ne i desir sui
     10Trafissero ad un tempo ira, ed amore:
     Rassembra un Crocifisso, e sono dui.
Quindi è, ch’il seno, aperto un doppio umore
     Sparger si vede a beneficio altrui,
     Il sangue delle vene, e quel del core.