Apri il menu principale

Pugnar ben spesso entro il mio petto io sento

Petronilla Paolini Massimi

P Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Pugnar ben spesso entro il mio petto io sento Intestazione 16 giugno 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Petronilla Massimi Paolini


[p. 317 modifica]

II


Pugnar ben spesso entro il mio petto io sento
     Bella speranza, e rio timore insieme;
     E vorrìa l’uno eterno il mio tormento,
     L’altra già spento il duol che il cuor mi preme
5Temi, quel fier mi dice: e s’io consento,
     Tosto, spera, gridar s’ode la speme;
     Ma se sperare io vuo’ solo un momento,
     Nella stessa speranza il mio cuor teme.
Mie sventure per l’uno escono in campo,
     10Mia costanza per l’altra; e fan battaglia
     Aspra così, che indarno io cerco scampo.
Dir non so già chi mai di lor prevaglia:
     So ben, ch’or gelo, ahi lassa!, ed or’avvampo;
     E sempre un rio pensier m’ange e travaglia.