Perduto aveva ogni arbuscel la fronda

Franco Sacchetti

XIV secolo Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu Letteratura Perduto aveva ogni arbuscel la fronda Intestazione 16 ottobre 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime scelte di poeti del secolo XIV/Franco Sacchetti


[p. 373 modifica]

     Perduto aveva ogni arbuscel la fronda,
Quando tra verdi lauri, Amor, guardando
3Risplender vidi una testa bïonda.
     Fra l’un cespuglio e l’altro penetrando
Scôrsi la donna alquanto fuor d’un ramo,
6Per cui morì sempre mia vita amando.
     Dolce fu il giorno e vago fu il verde,
Ma più il viso che stagion non perde.