Pagina:Wilson - Mentre si lotta per la giustizia e per la libertà, Milano, Istituto Italo-Britannico, 1917.djvu/4



Il Presidente Wilson, celebrando il GIORNO DELLA BANDIERA, (Flag Day), giorno consacrato alla glorificazione di essa, pronunciò il seguente discorso:

A chi spettano le decisioni supreme.

«Noi ci siamo adunati per celebrare il GIORNO DELLA BANDIERA, poichè questa bandiera, che noi onoriamo e sotto la quale militiamo, è l’emblema della nostra unità, della nostra potenza, del nostro pensiero e dei nostri propositi come nazione. Essa non ha altro carattere, se non quello che noi le abbiamo impresso, di generazione in generazione. Le decisioni supreme spettano a noi. Questa bandiera sventola maestosamente in silenzio al disopra delle legioni, che dànno esecuzione a queste decisioni, sia in pace che in guerra; eppure, sebbene silenziosa, essa ci parla, ci parla del passato, degli uomini e delle donne che ci precedettero, e delle cronache che si scrissero intorno ad essa. Noi celebriamo il giorno della sua nascita e, dalla sua nascita fino ad ora, questa bandiera è stata testimone di una grande storia, ha sventolato in alto, simbolo