Apri il menu principale

(48)

due candidati pel Senato conservatore, ed il suo nome già noto in Francia, venne con tale proposta onorato, e ricordato al governo.

Al ritorno dell’Augusta Casa di Savoja negli stati di Piemonte fu il cavaliere Durandi promosso al posto di Presidente nell’eccellentissimo supremo Magistrato della regia Camera de’ Conti con patenti delli 3 maggio 1814.

Gl’incomodi accennati della vista, e dell’udito rendevano il savio Magistrato intranquillo, epperò preso da scrupolo di delicatissima coscienza, chiese con repliche la sua giubilazione, la quale gli venne con munificenza reale accordata sotto li 15 marzo 1815, e gli furono continuate tutte le onorificenze, e stipendi alla sua dignità, e grado dovuti.

Avanzando all’ottantesimo anno, e già sentendo Durandi nella scorsa estate, oppressioni di petto, presaghe di morte, chiese