Apri il menu principale

(16)

stullo compose ne’ primi giovanili anni. Questo poema senza saputa dell’autore fu stampato colla data di Napoli nel I768, in-8.°, dal Pomarelli.

Le prime idee succhiate dalla rispettabile di lui madre destarono nel giovine figlio l’amore alla poesia, e massime ai componimenti drammatici, in cui fece gli accennati progressi, senza che mai abbia voluto imbrattare la sua penna nello scrivere opere buffe, soventi senza sale, e solo ripiene di ridicolezze, e di motti osceni.

Le seconde idee bevute dalla frequenza fortunata col padre Agnesi, e dallo studio della cronologia a suggerimento di sì grande professore, eccitarono nel nostro scrittore in età più matura, e più riflessiva il gusto per la storia, ond’è, che penetrato dalla massima di M.r Thomas nel suo discorso di ricevimento all’accademia francese, cioè: che la gloria dell’uomo, che scrive, è di preparare dei materiali all’uomo che gover-