Apri il menu principale

Pagina:Vita di Jacopo Durandi.djvu/14


(13)

di scrivergli una lettera di complimenti, che avressimo desiderato di quì inserire, se al nostro venerando vecchio Concittadino fosse riuscito di ritrovarla nella confusione della sua libreria da due successivi traslocamenti di casa1 messa in disordine.


    Il quarto volume di pag. 286, offre i seguenti drammi: Masinissa, re de’ Massili, di cui l’autore ignorò la rappresentazione seguita.
    Farnace, re di Ponto, che ci disse stato dato in Torino, sebbene l’almanacco de’ teatri non ne parli.
    Ecuba, regina di Troja, dramma posto in musica da Celionat pel teatro di Torino nel 1769.
    Cesare in Brettagna, cantata eseguita in Torino l’anno 1764, per la venuta del duca di Jork; l’azione è sulle sponde del Tamigi.
    In fine di questo volume esistono i seguenti idilj: 1. Serse re di Persia; 2. Arianna abbandonata; 3. L’Insiadiatore; 4. Il Serpe; 5. I Fanciulli; 6. Il Lago; 7. L’Orgoglio; 8. Il Sogno; 9. L’Imeneo; 10. Il Fonte; 11. Il Fulmine; 12. Leucipe; 13. Nice.

  1. Negli ultimi anni fu Durandi preso da certa inquietudine, e non trovava un alloggio abbastanza comodo: questa intranquillità è pur troppo nei vecchi un fatale indizio, di cui i fisici forse perverranno a dare ragione.