Pagina:Tragedie di Sofocle (Romagnoli) III.djvu/226

37-40 I SATIRI ALLA CACCIA 223

APOLLO
Chi me li reca, prende il premio; è pronto.
E un altro dono al primo aggiungerò.
SILENO
Un altro dono ancora? E quale, dunque?
APOLLO
Tu coi figliuoli tuoi sarete liberi.*
Apollo s’allontana.


Tragedie di Sofocle (Romagnoli) III-0226.png