Pagina:Tragedie di Sofocle (Romagnoli) I.djvu/85

58 SOFOCLE 713-716

di voi, che cuore abbia per voi benevolo:
ch’io là mi reco, dove ire conviene.
Fate ciò che vi dico; e presto salvo
me saprete, per quanto ora son misero.

Esce. Tecmessa rientra nella tenda.

Tragedie di Sofocle (Romagnoli) I-0085.png